La pasta fatta in casa

Noi italiani abbiamo una vera e propria passione per la pasta, che ha coinvolto tantissime persone di altri Paesi che adorano questo piatto insostituibile e unico. Oltre ad avere la soddisfazione di averla preparata con le proprie mani, avremo il piacere di gustare un ottimo piatto di pasta in una versione più leggera perché non contiene le uova. La varianti sono davvero tante, dalle lasagne alle fettuccine, dalle orecchiette ai cavatelli, dai ravioli ai tagliolini, dai maccheroni agli spaghetti, possiamo scegliere il formato che più ci piace e che desideriamo. Naturalmente, la pasta fatta in casa sarà più buona se utilizziamo una farina di ottima qualità. Possiamo utilizzare solo farina 00 o solo farina di grano duro oppure possiamo fare metà dell’una e metà dell’altra, secondo i nostri gusti. Comunque, l’impasto sarà più consistente e pesante in base a quanta farina di grano duro utilizzeremo. Per quanto riguarda le dosi dell’acqua, occorre regolarsi ad occhio e utilizzare la giusta quantità per riuscire a incorporare tutta la farina. Adesso non ci resta che andare in cucina e metterci al lavoro, ma prima vediamo quali ingredienti occorrono e poi come dobbiamo procedere. Ingredienti per circa 500 gr di pasta: 500 gr di farina 00 Acqua tiepida q.b. Una presa di sale Procedimento Distribuiamo la farina a fontana su un piano pulito. Adesso riempiamo una tazza di acqua tiepida e vi sciogliamo una presa di sale, quando il sale si sarà sciolto versiamo un po’ d’acqua al centro della farina e iniziamo ad incorporare subito la farina. Man mano che proseguiamo ad impastare con le dita, aggiungiamo un po’ per volta poca acqua, fino a quando avremo incorporato tutta la farina. Continuiamo a lavorare l’impasto con le mani per circa una decina di minuti e continuiamo a farlo fino a quando avremo ottenuto un impasto liscio, morbido ma consistente. Facciamo una palla, la copriamo con un canovaccio pulito e la lasciamo riposare per una mezzora. Trascorso il tempo, distribuiamo un po’ di farina sul piano e lavoriamo per qualche minuto l’impasto, poi lo dividiamo in pezzi che andremo a stendere con il mattarello nello spessore più sottile possibile. A questo punto possiamo ricavare il formato di pasta che vogliamo preparare e poi la facciamo riposare coperta per almeno un’ora e in modo che non si appiccichi l’una con l’altra, in questo modo la pasta si asciugherà.la-pasta-fatta-in-casa-1-size-3

Precedente Frittata non fritta con patate e scalogno Successivo Penne alla campagnola